Quali malattie cura il benzetacile?

Chiesto da: Gabriel Rui Reis | Ultimo aggiornamento: 8 aprile 2022

Punteggio: 4.2/5 (40 recensioni)

a cosa serve benzetacile? È un antibiotico iniettabile usato per trattare le infezioni batteriche causate da microrganismi sensibili alla penicillina G, come l’infiammazione della gola, come tonsillite, faringite, epiglottite e anche otite, sinusite, infezioni della pelle, sifilide, tra le altre condizioni.

In quali casi si assume il benzetacile?

Benzetacil® (benzathine benzylpenicillin) è indicato per il trattamento delle infezioni causate da microrganismi sensibili alla penicillina G, che sono sensibili ai bassi ma molto prolungati livelli sierici caratteristici di questa forma di dosaggio.

Quanto tempo ci vuole perché l’iniezione di benzetacile abbia effetto?

Il benzetacile deve essere somministrato da un’infermiera dell’ospedale o della clinica sanitaria e somministrato per iniezione, direttamente nel muscolo gluteo negli adulti, o nel muscolo laterale della coscia nei neonati fino a 2 anni di età e nei bambini. L’effetto del benzetacile impiega tra le 24 e le 48 ore per avere effetto.

Quanto benzetacile posso assumere a settimana?

L’uso periodico di Benzetacil® è raccomandato ogni 4 settimane, alla dose di 1.200.000 unità.

Puoi prendere il benzetacile 2 giorni di seguito?

Tuttavia, l’esperienza clinica suggerisce che un intervallo di 10-14 giorni tra le dosi è considerato accettabile prima di riprendere un altro ciclo di trattamento.

DOMANDE E RISPOSTE SULL’INIEZIONE DI BENZETACIL

38 domande correlate trovate

Puoi prendere 2 benzetacile in una volta?

sì… sono 3 dosi… 2 dosi sono sottotrattamento, che può portare a resistenza e peggiorare dopo il trattamento.

Come sapere se il benzetacile non ha effetto?

Si prevede anche che il benzetacile non abbia un rapido inizio dell’effetto. Se si nota un peggioramento, febbre molto alta, dolore intenso, si consiglia una rivalutazione più rapida. In caso contrario, il benzetacile dovrebbe iniziare ad avere effetto entro pochi giorni.

Cosa fare se il benzetacile non ha effetto?

Pertanto, nei casi in cui non vi sia un miglioramento dei sintomi o addirittura un peggioramento, entro questo periodo da 24 a 48 ore, il medico deve essere immediatamente informato. Potrebbero essere necessari una rivalutazione del farmaco, un aggiustamento della dose o la combinazione di un altro antibiotico.

Cosa fare dopo l’assunzione di benzetacile?

Un impacco caldo allevia il dolore e il disagio causati dall’iniezione e aiuta la medicina a diffondersi più rapidamente. Un’altra misura che contribuisce anche ad alleviare il dolore è il massaggio nel sito di applicazione.

Quanto tempo dopo aver preso il benzetacile la sifilide scompare?

Idealmente dopo 3 mesi. Per dire se c’è stata una cura o meno solo dopo la conferma della caduta dei titoli in almeno 2 diluizioni.

Puoi prendere il benzetacile in farmacia?

Nel caso di farmaci contenenti penicillina e suoi derivati, è vietato effettuare il test di sensibilità in farmacia/drogheria, ai sensi dell’articolo 3, comma I, dell’Ordinanza CVS n.

Quanto tempo impiega il benzetacile a lasciare il corpo?

Quanto dura l’effetto del benzetacile nel corpo? Il benzetacile, per coloro i cui reni funzionano normalmente, impiega 336 ore prima che metà della dose applicata lasci il corpo. Cioè, dopo 14 giorni metà della dose viene eliminata. Con ciò, ha un effetto medio di 21 giorni.

Come sgonfiare il benzetacile?

Per alleviare il dolore e il gonfiore causati dall’iniezione di benzetacile, è possibile eseguire un impacco caldo sul sito, che allevia il dolore e il disagio causati dall’iniezione e aiuta anche a diffondere più rapidamente il farmaco.

ho mal di gola ho preso benzetacile e continuo?

In effetti, il farmaco cimelide è un antinfiammatorio, aiuterà ad alleviare il dolore, ma se la febbre persiste e la condizione peggiora dopo 48 ore di assunzione di benzetacile, dovresti cercare un appuntamento medico il prima possibile.

Qual è il miglior antibiotico per un’infezione alla gola?

I principali antibiotici che possono essere raccomandati per il trattamento del mal di gola sono:

  1. Amoxicillina. L’amoxicillina è un antibiotico solitamente indicato per il trattamento di infezioni causate dal batterio Streptococcus A., come faringiti e tonsilliti. …
  2. Azitromicina. …
  3. Eritromicina. …
  4. Clindamicina. …
  5. Cefalexina.

Come sbarazzarsi dei batteri in gola?

opzioni di trattamento domiciliare

  1. Fare gargarismi con acqua tiepida e sale o acqua tiepida e propoli;
  2. Tè allo zenzero con miele;
  3. Succo di pompelmo. Idealmente, il succo di pompelmo non dovrebbe essere usato se stai già assumendo farmaci prescritti dal medico, poiché può ridurre l’efficacia del farmaco.

Come vedere se la gola è infetta?

Quali sono i sintomi principali?

  1. mal di gola costante;
  2. dolore durante la deglutizione;
  3. difficoltà a deglutire;
  4. rigonfiamento;
  5. raucedine;
  6. sensazione di gola irritata;
  7. tosse;
  8. formazione di pus nelle tonsille.

Quando la gola non migliora con gli antibiotici?

Se il problema non migliora entro 15 giorni, l’otorinolaringoiatra Silvio Keniti Iwamura consiglia di consultare un medico: “Ogni disturbo rilevante o persistente dovrebbe essere indagato, che potrebbe essere una semplice irritazione locale dovuta all’abuso di bevande fredde e fredde o l’inizio di una malattia infettiva condizione”.

Quale iniezione fa più male?

Il temuto benzetacile combina tutti i fattori: è un farmaco viscoso, applicato all’interno del muscolo e con un ago di calibro relativamente spesso.

Quanti ml di benzetacile devono essere applicati?

Il volume massimo raccomandato di liquido da iniettare in questo muscolo è di 4-5 ml per gli adulti.

Quante dosi di benzetacile per curare la sifilide?

La sifilide terziaria viene trattata con 3 doppie applicazioni di Benzetacil®, ad eccezione della malattia neurologica, che richiede il ricovero e l’uso di penicillina cristallina per via endovenosa per 14 giorni + 1 dose doppia di Benzetacil® al termine. La sifilide nel bambino viene sempre trattata con penicillina cristallina in vena per 10 giorni.

Puoi mettere il ghiaccio nel benzetacile?

Uso iniettabile

Metti del ghiaccio nel sito di iniezione per ridurre il dolore.

Cosa fare quando l’iniezione si gonfia?

– In caso di dolore e gonfiore, mettere inizialmente acqua fredda per 10-20 minuti sul posto. Poche ore dopo, l’applicazione dell’impacco di ghiaccio è già stata rilasciata. Si sconsiglia l’uso di panni o impacchi caldi. – Non massaggiare il sito o fare un impacco subito dopo l’applicazione.

Che tipo di impacco usare per l’iniezione?

Gli impacchi freddi riducono il flusso sanguigno nel punto in cui vengono applicati, aiutano a sgonfiare e hanno un effetto analgesico che inizia dopo 5 minuti di utilizzo e può essere utilizzato fino a 48 ore dopo l’iniezione, in caso di mal di denti, colpo, distorsione. , dolore al ginocchio e cadute.

Quanto tempo dopo il benzetacile posso berlo?

benzetacile. L’uso di alcol con farmaci non è indicato, poiché aumenta l’eliminazione delle urine, che può accelerare l’escrezione di sostanze. Si raccomanda di evitare il consumo di alcol per 15 giorni dopo l’assunzione del farmaco.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *